Bom

Ecco. Stavo per chiudere l'app quando mi è tornato in mente che l'arco aperta per scrivere qualcosa. A quanto pare è tornato il periodo in cui mi dimentico di tutto. Beh ieri sono andata da Gloria . Mi ha fatto piacere rivederla . E anche rifare la strada per andare da lei. Le ho parlato... Continue Reading →

Sono preoccupata. Ho paura che la tesi non riuscirò a portarla a termine e che mi verrà chiesto più di quel che posso tollerare. Ho paura della mia relatrice. Che ormai ho scelto e non posso paccare. E non voglio . È una sfida personale. Come anche la scelta della magistrale.  Vorrei fosse una sfida... Continue Reading →

Ma che sollievo e sollievo

Ma quante cose che mi perdo volendomi male/bene. Voglio male alla mia parte impaurita e terrorizzata, e le voglio bene anche. E poi mi sollevo declinando garbatamente gli inviti. Ma in realtà so benissimo di sbagliare. E so anche che mi sarebbe piaciuto. E scrivendolo. E soprattutto ammettendolo con me stessa piango . Si perché... Continue Reading →

Dovrei cosa?

Non fregherà a nessuno credo, ma ho bisogno di dirlo a qualcuno, o credere di dirlo a qualcuno. Stamattina sono andata alla proclamazione. Fino all'ultimo ho pensato di non farcela. Il fatto di essere un po' in ritardo mi ha aiutata. Ho trovato pure posto .  Coi mezzi un casino. Tutti appiccicati. E menomale che... Continue Reading →

Dovresti

So che non dovrei pensarci e dovrei pensare ad altro, ma è da 3 mesi che penso alla festa di domani. Cioè è una cena e ok. Però a parte la festeggiata e l'amica non ho appoggi. E so che non è poco conoscere 2 persone, ma io mi sento vulnerabile, poca cosa e terribilmente... Continue Reading →

Sono abbastanza in crisi. Non so cosa scegliere come laurea magistrale perché non so cosa fare perché non conosco il mondo del sociale e del lavoro. Non so se andare domani a parlare con la prof se non ho niente da portarle o se le cose che le porto sono troppo vaghe e banali. Non... Continue Reading →

Ho tirato il cellulare fuori dalla protezione che uso qui in spiaggia perché altrimenti ci metterei realmente un'ora a scrivere. Sono al mare. Adesso in spiaggia precisamente. Tra poco tornerò a casa che si fa la doccia e poi cena. Ho il naso tappatissimo e ancora un po' di mal di gola. Praticamente mi sono... Continue Reading →

Che vuoi 

Mi sento un po' antipatica a pubblicare cose sperando che qualcuno le legga e commenti, quando sono la prima che ultimamente non legge quasi più nulla di vostro.  D'altra parte questo è il mio blog e posso farci quel che voglio. Sta a voi leggere e commentare o sbattervene e detestarmi.  Non ho più molta... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑