Non voglio dire di star bene

Ebbene. Vorrei dormire per 2 mesi e risvegliarmi direttamente nel 2018 nel pieno de periodo di studio per gli esami di gennaio e febbraio. Penso stia cominciando quel periodo dell'anno che da qualche tempo detesto di più. Nel giro di un mese c'è Natale, che di per sé non mi dà fastidio, anzi riesco a... Continue Reading →

Annunci

Pfff

Mi manca un po' essere depressa e leggere roba depressa su wordpress, per sentirmi meglio e meno sola. Ahimè sembra che in questo periodo io abbia troppo a cui pensare a forza, e non ho tempo se non la notte per pensare di mia volontà a cose che mi interessano. Oggi sono andata dalla relatrice.... Continue Reading →

Just a moment

Ecco il momento.  Sono tornata un'ora fa dall'università. Oggi lezione fino alle 18. Torno in treno. Abbiamo cominciato settimana scorsa. Sì! Mi piace! Cioè sapere di avere 3 giorni 8 ore piene, compreso il sabato mi fa venire l'abbiocco al solo pensiero, ma per ora farlo è stato meno faticoso del pensarlo. Come molte cose... Continue Reading →

Vacanze mentali

E così ci risentiamo al 13 di agosto, quasi la metà del mese, quasi ferragosto e quasi l'ultima vacanza che finirò a inizio settembre. Le mie vacanze sono andate bene. Per motivi di privacy (oanchecazzimiei) non vi scriverò dove le ho passate. Vi basti sapere che sono stata bene, a parte qualche tentennamento ordinario ogni... Continue Reading →

Bom

Ecco. Stavo per chiudere l'app quando mi è tornato in mente che l'arco aperta per scrivere qualcosa. A quanto pare è tornato il periodo in cui mi dimentico di tutto. Beh ieri sono andata da Gloria . Mi ha fatto piacere rivederla . E anche rifare la strada per andare da lei. Le ho parlato... Continue Reading →

Sono preoccupata. Ho paura che la tesi non riuscirò a portarla a termine e che mi verrà chiesto più di quel che posso tollerare. Ho paura della mia relatrice. Che ormai ho scelto e non posso paccare. E non voglio . È una sfida personale. Come anche la scelta della magistrale.  Vorrei fosse una sfida... Continue Reading →

Ma che sollievo e sollievo

Ma quante cose che mi perdo volendomi male/bene. Voglio male alla mia parte impaurita e terrorizzata, e le voglio bene anche. E poi mi sollevo declinando garbatamente gli inviti. Ma in realtà so benissimo di sbagliare. E so anche che mi sarebbe piaciuto. E scrivendolo. E soprattutto ammettendolo con me stessa piango . Si perché... Continue Reading →

Dovrei cosa?

Non fregherà a nessuno credo, ma ho bisogno di dirlo a qualcuno, o credere di dirlo a qualcuno. Stamattina sono andata alla proclamazione. Fino all'ultimo ho pensato di non farcela. Il fatto di essere un po' in ritardo mi ha aiutata. Ho trovato pure posto .  Coi mezzi un casino. Tutti appiccicati. E menomale che... Continue Reading →

Dovresti

So che non dovrei pensarci e dovrei pensare ad altro, ma è da 3 mesi che penso alla festa di domani. Cioè è una cena e ok. Però a parte la festeggiata e l'amica non ho appoggi. E so che non è poco conoscere 2 persone, ma io mi sento vulnerabile, poca cosa e terribilmente... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑