We

Ciao. 

A voi follower che nel frattempo siete arrivati non so come a 100, e a tutti gli altri che passeranno di qui.

Sono seduta alla mia scrivania. A casa mia.

Oggi mi sono alzata alle 9:45, con un po’ di mal di testa, forse perché non sono più abituata a dormire tanto, le vacanze cambiano anche le ore di sonno, si sa.

Sono tornata ieri dall’ultima vacanza estiva di questo 2016. 

Oggi avrei dovuto andare in università per la prima lezione dell’anno, ma ho deciso di prendermi un giorno per mettere a posto le cose e la mente,  per quel che si è potuto. 

Noto che (forse) l’applicazione di WordPress fa un po meno i capricci, anche se va comunque ancora troppo lenta.

Ho pensato a tante cose oggi. 

Domani ricomincio l’università. Sarà l’ultimo anno. Avrò la tesi e poi chissà. Poi forse dovrò darmi una scrollata, fidarmi di me e iniziare un’altra avventura, magari iniziare un lavoro, che sarebbe il primo. 

Mi aspettano 4 visite: quella sportiva per poter cominciare nuoto venerdì,  quella dermatologica,  quella oculistica, quell dei nei. In teoria dovrei andare anche dal dentista perché mi stanno uscendo i denti del giudizio. Meglio: uno è già mezzo fuori e mi ha fatto dannare per tre giorni dal dolore. 

D. non si è mai più fatto sentire precisamente dal 18 giugno e io ho fatto altrettanto. Non corro proprio dietro a nessuno e non faccio la carità di attenzione a nessuno. È stato liberissimo di lasciarmi perdere. 

La psicologa non la vedo da metà luglio circa. Ultimamente la penso spesso perché oggi è il termine fissato per la sua gravidanza e aspetto sue notizie su di lei e la piccola (sono anche curiosa del nome che hanno scelto di darle).

A ottobre vorrei rivedere la psichiatra. Eravamo rimaste d’accordo che ci saremmo riviste dopo l’estate.  Inoltre ci sono stati degli episodi di ansia più e meno pesante anche quest’estate che in generale è stata all’insegna del relax.

Posso dire di aver passato una bella estate.  Un po per le cose che ho fatto e i posti che ho visto,  ma anche e forse soprattutto per come stavo e come l’ho vissuta: bene (a parte due/ tre episodi in cui ho avuto mooolta ansia e una volta che ho anche vomitato).

Penso in generale di essermi ripresa dallo stress di fine giugno. Ho buoni propositi per questo nuovo anno e spero di riuscire a raggiungere qualche altta soddisfazione. Già domani sarà un piccolo passo avanti:la ripresa della quotidianità in tutto e per tutto. 

Ho deciso che non voglio e non devo mettermi fretta e pressarmi. Devo riuscire a prendermi i miei tempi. Solo così potrò fare qualcosa di buono.  Devo volermi un po più di bene e imparare ancora a godermi le cose e le persone. 

Vi abbraccio forte. Grazie anche ai nuovi arrivati e in generale a chi passerà di qui.

Con tanti buoni propositi e taaaanta speranza

C.

Annunci

11 risposte a "We"

Add yours

  1. C. dai, parlaci un po’ delle vacanze: ti sei spaparanzata in spiaggia? O hai fatto camminate tra i monti?
    In bocca al lupo per l’anno universitario, quando hai intenzione di iniziare con la tesi, contattando il prof e chiedendo il titolo? Primavera?
    Ciao!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

C'era una volta Hollywood

❝Il cinema è la vita con le parti noiose tagliate.❞ A. Hitchcock

Lucy the Wombat

Sopravvissuta a un attentato a Parigi e rinata in Australia. Un blog su: disagio e cose belle, strani posti e creature, tanta meraviglia e un po' di assurdo. Con un vombato contro lo stress post-traumatico. Scrivo per me, per gli italiani in Australia e per gli umani sulla Terra.

Euridice, scrive. ______________________________________________

Euridice, scrive. E non sarà mai sola in questo dannato, caldo inferno.

PenniLein

Se nasci tondo è difficile che muori magro

Alice

Posso sognare di essere un supereroe?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: