Ecco perché la mummia!

Ufffff… sono proprio svogliata. Sono molle e pigra ultimamente. 

Mi sono sforzata di informarmi meglio sulle magistrali che mi ispirano, ma comunque non ho deciso un bel niente.

Non sono andata a salutare i nonni perché l’avrei fatto forzandomi e non sarei stata propriamente contenta di essere lì. 

Non ho obiettivi a breve termine e questo mi snerva un po’.

Posso andare avanti a sistemare quel vasetto soprammobile. Anzi, penso sarà quello che farò. 

In università non ho più rivisto quel ragazzo per cui ho tipo una cotta inspiegabile e scema.

Invidio una compagna che a ben pensarci ha la vita perfetta: è  carina, ha amici, esce e si diverte, è molto diligente, è precisa, brava nello studio, sempre disponibile, organizzata, ha un fidanzato da tipo 5 anni, ogni tanto lavora, si informa sempre sulle questioni organizzative con largo anticipo.

Io non so davvero come faccia. Cioè non dorme, fa cose, esce sempre, e ha anche il tempo di farsi la ceretta! Ah.. e ovviamente si laurea a luglio. 

Sticazzi. 

E poi ci sono io. Che anche senza fare comparazioni faccio abbastanza pena: bloccatissima, timida, che vorrebbe ma non fa, che vorrebbe ma non riesce, mediamente brava nello studio.. che è l’unica cosa in cui deve impegnarsi. Che esce poco e sempre e solo con una persona alla volta. Che le persone nella sua vita sono tipo 4. Single. Ne carina ne brutta, non lavora perché ha paura, non esce perché ha paura, non ha il ragazzo  perché ha paura.

Che fallita.

C.

Annunci

34 risposte a "Ecco perché la mummia!"

Add yours

  1. Credo che quella tua compagna abbia tutto, tranne che una vita perfetta.
    Probabilmente, su certe cose, si deve impegnare pure parecchio per non perderle, mentre altre non è detto che anche per lei siano altrettanto piacevoli (le maschere abbondano, soprattutto quelle delle apparenze…).
    Ama davvero il fidanzato?
    E lui la ama?
    Il lavoro è ben pagato o è sfruttata?
    E quali garanzie ha?
    Non prendere le altre come riferimento: erigi intorno a te la vita che vorresti.

    Piace a 3 people

      1. In un certo senso, credo di capirti.
        Tu, comunque, non demordere, e pensa prima di tutto che lo stai facendo per te stessa e che non hai alcun obbligo verso gli altri.

        Piace a 1 persona

  2. Fallita non direi proprio, C.
    Stai studiando con profitto e sei nella strada giusta per la laurea.
    Non credere che gli altri non abbiano problemi, di fronte alla parvenza si possono nascondere un sacco di problematiche.
    E se qualcuno ha meno problemi di noi… beati loro! Ma non è un motivo per affliggere noi stessi, no?

    Come mai il tipo non c’è più? Magari è solo a letto con la bronchite. Hai il suo cell per un messaggio?

    Piace a 1 persona

      1. La prossima volta che lo vedi ti fai forza e gli chiedi il numero, con qualsiasi scusa, anche solo per mandargli gli auguri compleanno.

        Pensa poi che non bisogna fare i confronti. E se li fai, pensa anche a chi sta peggio, non solo a chi sta meglio.

        Piace a 1 persona

      1. No beh è per farti capire che se non faccio non è perché non voglio, anzi, voglio eccome. Ma questo non basta dato che, come si evince da molti altri post, l’ansia sovrasta molto spesso la mia volontà. Non è una cosa che si può decidere e fare così dal nulla. So che è difficile immaginarlo e capirlo, ma è così. O capisci se ne pali con qualcuno che ne soffre e poi ce ne sono di studi e letteratura sull’argomento

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

C'era una volta Hollywood

❝Il cinema è la vita con le parti noiose tagliate.❞ A. Hitchcock

Lucy the Wombat

Sopravvissuta a un attentato a Parigi e rinata in Australia. Un blog su: disagio e cose belle, strani posti e creature, tanta meraviglia e un po' di assurdo. Con un vombato contro lo stress post-traumatico. Scrivo per me, per gli italiani in Australia e per gli umani sulla Terra.

Euridice, scrive. ______________________________________________

Euridice, scrive. E non sarà mai sola in questo dannato, caldo inferno.

PenniLein

Se nasci tondo è difficile che muori magro

Alice

Posso sognare di essere un supereroe?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: