Ebbene

Non è cambiato niente.

Sono ancora triste.

L’occhio è tornato rosso e mi spaventa. Sono anche tornati i brufoli, giusto per farmi compagnia. 

Se penso alla mia vita, a quel che dovrò fare penso di non farcela. Anzi penso a non pensarci per non stare male anticipatamente. 

Sono una schifezza. Non sono capace di fare niente. Di fare cazzo le cose importanti, quelle che contano e che se non fai non puoi sentirti bene.

Cheppalle quando le consolazioni fanno breccia. Mi danno speranza e mi do speranza e sbaglio OGNI volta.

Io mi deludo. Non mi piaccio. Vorrei essere così diversa. Vorrei sapere fare le cose. Vorrei non estraniarmi dalle situazioni per poi farmi venire l’ansia. 

Vorrei avere un rapporto normale con mio padre. Gli voglio bene e lo stimo e non riesco a dirgli quel che vorrei. Non riesco a mangiarci assieme. E il mio rapporto col dannato altro sesso ne risente.

Può anche essere che io rimanga sola. E alla faccia di chi mi dice che ho tanto da dare. Questo non importa se non sono capace di sentirmi bene con gli altri quando servirebbe. Perché sì, i fatti contano di più delle sensazioni.

Non mi consolate, non ne ho voglia.

C.

Annunci

13 risposte a ""

Add yours

      1. Credo tra i suggerimenti delle pagine che possono interessarmi
        🙂 no Yashal non è il mio vero nome ma mi piace, ri rifà alla canzone di Elisa “Yashal” e in lingua navajo significa “evviva la vita” 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

C'era una volta Hollywood

❝Il cinema è la vita con le parti noiose tagliate.❞ A. Hitchcock

Lucy the Wombat

Sopravvissuta a un attentato a Parigi e rinata in Australia. Un blog su: disagio e cose belle, strani posti e creature, tanta meraviglia e un po' di assurdo. Con un vombato contro lo stress post-traumatico. Scrivo per me, per gli italiani in Australia e per gli umani sulla Terra.

Euridice, scrive. ______________________________________________

Euridice, scrive. E non sarà mai sola in questo dannato, caldo inferno.

PenniLein

Se nasci tondo è difficile che muori magro

Alice

Posso sognare di essere un supereroe?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: